Tutti i moduli citati nel Regolamento sono disponibili nella sezione del sito denominata "MODULISTICA"

TITOLO 0 - PRINCIPI E NOZIONI FONDAMENTALI


  • PRINCIPI FONDAMENTALI


    Il Regolamento ASSIDIM, nei Titoli che lo compongono

    1. Esprime le norme e le indicazioni di carattere generale: non costituisce elemento vincolante ai fini delle garanzie, per le quali fanno fede unicamente i testi delle convenzioni sottoscritte da ASSIDIM con le compagnie di assicurative di riferimento a favore di aziende associate e di collaboratori assistiti.

    2. Compete al Consiglio Direttivo per attuare i fini esclusivamente assistenziali e non lucrativi previsti dallo Statuto, avvalendosi di un primario broker assicurativo al quale sono anche affidati i servizi di rimborso e accessori.

    3. Disciplina le modalità e i termini di adesione, attivazione, aggiornamento e richiesta dei diversi tipi di assistenza trattati nei successivi Titoli. Gli adempimenti richiesti rispondono a:

      • regole specificamente associative;

      • condizioni previste dalle convenzioni assicurative.

    4. Consente di valutare due tipi di soluzioni assistenziali purché effettivamente attuabili:

      • standard, affinché le aziende associate possano garantire ai propri collaboratori assistiti quanto previsto dal contratto / accordo / regolamento aziendale di riferimento;

      • differenziate dalle standard, in risposta a particolari contratti / accordi / regolamenti aziendali non riconducibili a soluzioni assistenziali standard.

    5. Persegue:

      1. la mutualità e la solidarietà associative, armonizzando convenientemente le diverse esigenze delle aziende associate e dei collaboratori assistiti in una sostanziale convergenza d’interessi;

      2. la sostenibilità economica, differenziando i contributi associativi in funzione delle seguenti caratteristiche:

        • tipi di assistenza;

        • soluzioni assistenziali standard o differenziate;

        • assistenze erogate in forma diretta o indiretta;

        • equilibrio tra assistenze erogate e contributi associativi raccolti;

        • dimensioni associate e/o composizione collaboratori assistiti.

    6. In caso d’inosservanza del Regolamento e/o dello Statuto da parte delle aziende associate e/o dei collaboratori assistiti, inclusa la mancata o tardiva comuni- cazione ad ASSIDIM della volontà di disattivare un’assistenza o risolvere il rapporto associativo, può prevedere la non operatività delle assistenze o la risoluzione del rapporto associativo fermo restando il pagamento dei contributi associativi conse- guenti agli impegni assunti da ASSIDIM per garantire le assistenze.


  • NOZIONI FONDAMENTALI


    A

    Accertamenti diagnostici e terapie
    prestazioni mediche strumentali, a carattere anche cruento e/o invasivo, atte a ricercare e/o definire la presenza e/o il decorso di una malattia alle condizioni previste dalla relativa opzione / soluzione assistenziale.

    Assistenza
    insieme di prestazioni garantite a favore di aziende associate e collaboratori assistiti:

    • in forma indiretta, mediante convenzioni assicurative sottoscritte da ASSIDIM con le compagnie di assicurazione a favore di aziende associate e di collaboratori assistiti;
    • in forma diretta, prevista esclusivamente per l’assistenza sanitaria mediante massimali di rimborso versati e garantiti direttamente dalle aziende associate ai propri collaboratori assistiti: anche attraverso lo strumento My Rete (laddove attuabile) le aziende as- sociate provvederanno a pagare direttamente all’Istituto di Cura e alle équipe chirurgi- che convenzionate quanto dovuto.


    Assistenza infermieristica
    assistenza prestata da personale fornito di relativo titolo/diploma riconosciuto dalle vigenti leggi dello Stato italiano.

    Assistito
    persona a favore della quale viene prestata l’assistenza in risposta al contratto, accordo o regolamento aziendale e mediante il rapporto associativo dell’azienda di riferimento, cioè il dipendente / collaboratore dell’azienda associata e, ove previsto, le persone del suo nucleo familiare o assimilate.

    Azienda associata
    ente tenuto, per contratto, accordo o regolamento aziendale, a prestare interventi integrativi di assistenza nei confronti dei propri dipendenti o degli altri soggetti previsti dallo Statuto ASSIDIM.

    B

    Beneficiari
    soggetti previsti nei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro di categoria oppure nel Contratto e/o Accordo e/o Regolamento Aziendale a cui verranno erogati i capitali garantiti

    C

    Capitale garantito
    importo che verrà corrisposto in caso di morte o invalidità permanente dell’assistito in base alle condizioni previste dalla soluzione assistenziale di riferimento.

    Capo nucleo
    dipendente / collaboratore dell’azienda associata ad ASSIDIM che consente ai propri familia- ri, in virtù di questo rapporto e purché l’opzione di riferimento lo consenta, di beneficiare dell’assistenza.

    Carenza temporale
    periodo iniziale temporalmente delimitato, in cui, per alcune opzioni e secondo modalità pre- cisate, l’assistenza o alcune prestazioni non sono rimborsate.

    Contributo associativo
    Importo determinato da ASSIDIM in funzione delle soluzioni attivate per garantire le assi- stenze ai collaboratori delle aziende associate; include un margine di contribuzione minimo per garantire il funzionamento dell’Associazione e l’erogazione dei correlati servizi.

    Convenzionamento e pagamento diretto
    nei casi di ricovero in istituto di cura con/senza intervento chirurgico, parto, day hospital e in- tervento ambulatoriale e altre prestazioni sanitarie consente il pagamento diretto da parte di My Rete o della compagnia assicurativa di riferimento, alle condizioni previste dalla relativa opzione.

    D

    Day hospital
    degenza in istituto di cura in esclusivo regime diurno, riconosciuta come tale solo dietro pre- sentazione di cartella clinica.

    Esami di laboratorio
    esami del sangue, delle urine e assimilati.

    F

    Franchigia
    cifra fissa che, in alcune opzioni, per talune prestazioni e secondo modalità precisate, rimane a carico dell’assistito riducendo l'entità del rimborso.

    I

    Infortunio
    evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che produca lesioni corporali accertabili clinicamente e/o con esami obiettivi, le quali abbiano per conseguenza la morte, un’invalidità permanente o un’inabilità temporanea.

    Infortunio Professionale
    evento che come tale è previsto dal D.P.R. 30.6.1965 numero 1124 e che l'Assistito subisca nell'esercizio delle occupazioni professionali dichiarate dall'Azienda Associata.

    Infortunio Extraprofessionale
    evento che l'Assistito subisca nell'esercizio di ogni altra normale attività che non abbia carat- tere professionale.

    Invalidità permanente
    perdita permanente, definitiva e irrimediabile, in misura parziale o totale, della capacità gene- rica dell’assistito allo svolgimento di un qualsiasi lavoro proficuo, indipendentemente dalla sua professione.

    Intervento chirurgico
    ogni complesso di manovre mediche che hanno come fine quello di riparare, ricostruire, riporre in sede, asportare, sostituire con una serie di azioni cruente una parte dell’organismo colpito da malattia e/o infortunio e che richiede, a titolo esemplificativo: suture, diatermocoa- gulazione, crioterapia, biopsia, endoscopia (esami invasivi). Esso può essere di tre tipi:

    • Ambulatoriale: non richiede la permanenza in osservazione nel post-intervento. 
    • Day hospital: prevede degenza in istituto di cura in esclusivo regime diurno. 
    • Ricovero: prevede degenza in istituto di cura con almeno un pernottamento.


    Istituto di cura
    ospedale pubblico, clinica o casa di cura sia convenzionati con il sistema sanitario pubblico che privati, regolarmente autorizzati al ricovero dei malati, esclusi comunque stabilimenti termali, case di convalescenza e di soggiorno.

    M

    Malattia
    ogni alterazione dello stato di salute non dipendente da infortunio.

    Massimale per nucleo familiare
    disponibilità unica, cioè spesa massima rimborsabile per tutti i componenti del nucleo familia- re riferibile al capo nucleo / collaboratore assistito, per una o più malattie e/o infortuni che danno diritto al rimborso nell’anno solare.

    Medicinali
    sono considerati tali quelli che risultano descritti sull’annuario italiano dei medicamenti e, se- condo quanto previsto dalla relativa opzione, possono essere considerati tali anche i prodotti parafarmaceutici, omeopatici, cosmetici, dietetici, galenici, ecc..

    Modulo
    modello reperibile sul sito www.assidim.it e che, compilato, rappresenta il canale di scambio di informazioni rilevanti tra ASSIDIM / aziende associate e ASSIDIM / assistiti.

    N

    Nucleo familiare
    persone che possono beneficiare dell’assistenza nel rispetto di quanto previsto dalla relativa opzione.

    O

    Opzione
    soluzione assistenziale disponibile per le aziende associate affinché possano garantire ai propri collaboratori assistiti quanto previsto dal contratto / accordo / regolamento aziendale di riferimento. Può essere:

    • completa: per coloro che non fruiscono di altre forme di assistenza sanitaria integrati- va mediante altro ente.
    • integrativa: per coloro che sono già iscritti a un altro ente di assistenza sanitaria inte- grativa, come FASI, FASDAC, FASCHIM o similari.

    P

    Protesi ortopediche
    speciali dispositivi artificiali per la sostituzione di arti o segmenti d'arto mancanti.

    R

    Referente per i rapporti con ASSIDIM
    persona autorizzata dall’azienda associata a trattare i dati personali degli assistiti ai sensi del Codice della Privacy per garantire le prestazioni.

    Ricovero ospedaliero
    degenza in istituto di cura con almeno un pernottamento. Il periodo di osservazione in Pronto Soccorso non viene considerato ricovero.

    S

    Scoperto
    percentuale riferita all’ammontare delle spese sostenute e indennizzabili ai termini di polizza che, in alcune opzioni / soluzioni assistenziali, per talune prestazioni e secondo modalità precisate, rimane a carico dell’assistito riducendo l'entità del rimborso.

    V

    Validità territoriale
    le assistenze sono valide nel mondo intero. Per le spese sostenute all'estero i rimborsi ver- ranno effettuati in Italia e in euro.

    Visita specialistica
    prestazione effettuata da medico fornito di specializzazione


TITOLO 1 - ASSISTENZA SANITARIA 


"Principi e nozioni fondamentali"
del Regolamento ASSIDIM sono espressi nel Titolo 0 come parte integrante del presente titolo


  • ARTICOLO 1 – SOGGETTI CHE POSSONO FRUIRE DELLE PRESTAZIONI E NUCLEO FAMILIARE


    Le prestazioni di cui al presente titolo possono essere garantite:

    • secondo quanto previsto dagli articoli 3 e 4 dello Statuto ASSIDIM,

    • ai soggetti che abbiano diritto per contratto, accordo o regolamento aziendale a fruire di prestazioni assistenziali,

    • compatibilmente alle opzioni / soluzioni assistenziali disponibili.

    Il nucleo familiare del dipendente / collaboratore assistito dell’azienda associata, può comprendere:

    • solo e unicamente il soggetto stesso;

    • una o più altre persone considerate “familiari” ai fini della presente assistenza secondo quanto previsto dalla relativa opzione;

    • le persone del nucleo familiare non assistite da FASI, FASDAC, FASCHIM o ente similare– per le sole opzioni integrative di un altro fondo – alle condizioni previste dall’opzione / soluzione assistenziale / convenzione assicurativa di riferimento e precisate in www.assidim.it nelle aree riservate alle aziende associate e agli assistiti o comunicate in altro modo. Per alcune opzioni che qualificano queste persone come NAF = non assistite dal fondo principale è richiesto un contributo associativo aggiuntivo.

    Qualsiasi entrata e/o uscita nel / dal nucleo familiare: 

    • dev’essere comunicata immediatamente dall’assistito al referente dell’azienda associata di riferimento, mediante le modalità in uso;

    • dev’essere comunicata dall’azienda associata ad ASSIDIM utilizzando il sistema informatico interattivo presente in www.assidim.it. 


    Persone non assistibili in forma indiretta

    Non possono beneficiare delle prestazioni sanitarie in forma indiretta,cioè mediante convenzione assicurativa, le persone affette da malattie mentali e/o patologie croniche neurologiche, clinicamente accertate e/o dipendenti da sostanze stupefacenti e alcolismo. A titolo esemplificativo e non esaustivo: persone colpite da apoplessia o affette da epilessia, paralisi, infermità mentali, delirium tremens, alcoolismo, tossicomania. Se una delle suddette patologie si manifesta successivamente all’iscrizione del soggetto interessato, le prestazioni cessano nei modi e nei termini previsti dall’art. 1898 del Codice Civile.

    Età

    A partire orientativamente da 75 anni, in base alle diverse convenzioni assicurative e alla sostenibilità delle opzioni / soluzioni assistenziali, potrebbero essere previste condizioni particolari, limitazioni o esclusioni.


  • ARTICOLO 2 – ASSISTENZA


    Può prevedere il rimborso di: 

    • cure per malattie e/o lesioni derivanti da infortunio – a integrazione o sostituzione totale o parziale delle prestazioni erogate dal SSN o da altro fondo come FASI, FASDAC, FASCHIM o ente similare – rese nel corso dell'anno d'iscrizione;
    • specifiche prestazioni di medicina preventiva.


    Le prestazioni garantite dipendono dall’opzione / soluzione assistenziale scelta. L’assistenza legata agli eventi anzidetti cessa, comunque, al termine dell’iscrizione. 

     

    Eventi esclusi / limiti delle prestazioni

    Le esclusioni dall’assistenza ed i limiti delle prestazioni, variano in base all’opzione / soluzione assistenziale / convenzione assicurativa di riferimento ma, in linea generale e a titolo indicativo ma non esaustivo, sono previste per:

    1.  le intossicazioni dovute ad abuso di alcolici e psicofarmaci, uso di stupefacenti (salvo in quest’ultimo caso di somministrazione terapeutica non conseguente ad assunzione volontaria), allucinogeni e simili;

    2. gli infortuni sofferti in stato di ubriachezza alla guida di veicoli in genere od in conseguenza di proprie azioni delittuose;

    3. le conseguenze derivanti da guerre, insurrezioni, da aggressioni o atti violenti che abbiano movente politico o sociale cui l’assistito abbia preso parte volontaria;

    4. le conseguenze dirette od indirette di trasmutazioni del nucleo dell’atomo, come pure radiazioni provocate dall’accelerazione artificiale di particelle atomiche;

    5. gli infortuni derivanti da partecipazione a gare professionistiche e relative prove ed allenamenti;

    6. le applicazioni di carattere estetico (salvo gli interventi di chirurgia stomatologica e plastica ricostruttiva, rese necessarie da infortunio);

    7. le cure e gli interventi per l’eliminazione o correzione di difetti fisici o malformazioni preesistenti alla stipulazione del contratto, intendendo per tali l’alterazione organica, congenita o acquisita durante lo sviluppo fisiologico, che sia evidente o sia clinicamente (con visita medica) o strumentalmente (con accertamenti diagnostici di tipo strumentale) diagnosticabile prima dell’iscrizione;

    8. le malattie mentali (incluse le nevrosi o psiconevrosi);

    9. gli infortuni derivanti da movimenti tellurici, eruzioni vulcaniche, inondazioni o alluvioni;

    10. le cure dentarie e delle paradontopatie, le protesi ortodontiche e dentarie e gli interventi chirurgici preprotesici e di implantologia o in ogni caso le prestazioni e relative spese sanitarie non espressamente indicate nelle convenzioni assicurative di riferimento.


    Opzioni / soluzioni assistenziali garantite in forma indiretta

    Sono regolate dalle convenzioni assicurative sottoscritte da ASSIDIM e le aziende associate possono sceglierle all'inizio del rapporto associativo, o di ogni anno successivo, tra le diverse opzioni complete o integrative disponibili in www.assidim.it- nella sezione ASSOCIARSI.

    L’opzione / soluzione assistenziale nuova non può essere inferiore a quella da sostituire (si veda art. 3.2, n. 8) e la scelta è vincolante per l'intero anno.

    Opzioni / soluzioni assistenziali garantite in forma diretta

    I massimali di rimborso:

    • sono versati direttamente dalle aziende associate e gestiti da ASSIDIM per elevare i massimali di rimborso già garantiti dalle compagnie assicurative e/o rimborsare prestazioni non garantite dalle compagnie assicurative;
    • possono essere attivati all'inizio del rapporto associativo, o di ogni anno successivo, mediante compilazione del modulo SN03/2, scegliendo prestazioni e massimali ivi indicati e la scelta è vincolante per l'intero anno.
    • comportano oneri gestionali che sono assoggettati a conguaglio in base all’effettivo utilizzo e quindi restituiti alle aziende associate se non totalmente utilizzati.


    Opzioni / soluzioni assistenziali differenziate dalle standard

    Potranno essere valutate opzioni / soluzioni assistenziali differenziate dalle standard, in risposta a particolari contratti / accordi / regolamenti aziendali. 


  • ARTICOLO 3 – ISCRIZIONI, VARIAZIONI, CANCELLAZIONI, MODULISTICA E CONTRIBUZIONI


    Le aziende che intendono associarsi ad ASSIDIM o che sono già associate per altri tipi di assistenza, per fruire delle prestazioni in esame devono comunicare i propri dati come segue: 

    Iscrizioni per nuova adesione e/o attivazione nuova assistenza

    • compilare online e inviare ad ASSIDIM il modulo elettronico di adesione, disponibile sul sito www.assidim.it nella sezione “ASSOCIARSI” / “Come associarsi”; 
    • compilare, firmare e trasmettere ad ASSIDIM il Moduli SN01 e SN02_1, disponibili sul sito www.assidim.it nella medesima sezione del presente titolo del Regolamento.


    Attivazione nuova assistenza per azienda già associata

    • compilare, firmare e trasmettere ad ASSIDIM il Modulo GEN e i moduli SN01 e SN02/1, disponibili sul sito www.assidim.it nella medesima sezione del presente titolo del Regolamento.


    L’iscrizione dei soggetti e la decorrenza dell’assistenza:

    • è subordinata al ricevimento e accettazione della modulistica e/o dei dati da parte di ASSIDIM o altri enti;

    • a condizione che siano rispettati i termini di pagamento richiesti da ASSIDIM per il versamento dei corrispondenti contributi associativi;

    • può avvenire eccezionalmente con decorrenza anticipata, nel rispetto dei punti precedenti, solo se opportunamente documentata e giustificata da ragioni gravi e se accettata anche dalla compagnia assicurativa di riferimento.

    Variazioni successive ad adesione e/o attivazione assistenza e modulistica

    Le comunicazioni tra ASSIDIM e aziende associate avvengono a cura del referente per i rapporti con ASSIDIM mediante l’uso del sito www.assidim.it(Area Riservata Associati – Aziende ed Enti), che consente di:

    1. visionare / aggiornare i propri dati fondamentali, eccetto il cambio di ragione sociale per il quale è necessario compilare e trasmettere ad ASSlDlM il modulo GEN;

    2. cambiare la password;

    3. visionare / aggiornare il proprio stato di rischio come indicato nei punti successivi;

    4. inserire nuovi nuclei;

    5. escludere nuclei già iscritti;

    6. inserire / escludere familiari di nuclei già iscritti, previa raccolta e conservazione, presso l’azienda associata, del modulo di variazione SN02/1 compilato e firmato dai soggetti interessati o mediante le modalità in uso presso l’azienda;

    7. modificare indirizzi e/o coordinate bancarie, date di nascita e codici fiscali di nuclei già iscritti, previa raccolta e conservazione presso l’azienda associata del modulo di variazione SN02_2 compilato e firmato dai soggetti interessati;

    8. modificare l’opzione / soluzione assistenziale – solo per l’anno successivo – di nuclei già iscritti, scegliendola tra quelle già autorizzate all’azienda associata e tenendo presente che l’opzione / soluzione assistenziale nuova non può essere inferiore a quella da sostituire. Per la richiesta di opzioni / soluzioni assistenziali in aggiunta a quelle già autorizzate, procedere con l’inoltro del modulo SN03_1;


    Carenze di copertura temporanee applicabili alle variazioni:

    Per tutti i soggetti assistibili:

    • le cure mediche specialistiche non conseguenti ad infortunio, non sono coperte durante i primi 30 giorni dall'iscrizione;

    • i ricoveri ospedalieri non conseguenti ad infortunio, non sono coperti durante i primi 60 giorni dall'iscrizione;

    • le prestazioni connesse alla gravidanza e al parto non sono coperte durante i primi 300 giorni dall'iscrizione.

    Fanno eccezione i seguenti soggetti, per quali non si applicano le carenze:

    • assistiti di nuova nomina o di nuova assunzione purché iscrittientro un mese dalla data di nomina o di assunzione;

    • assistito purché iscritto entro un mese dal matrimonio;

    • neonati di assistiti che già usufruiscono delle prestazioni di ASSlDlM, purché iscritti entro un mese dalla nascita.

    Per i soli NAF = persone non assistite dal fondo principale nelle opzioni integrative: le specifiche condizioni previste dalle relative opzioni / soluzioni assistenziali sono precisate in www.assidim.it nelle aree riservate alle aziende associate e agli assistiti o comunicate in altro modo.

    Cancellazioni

    L'iscrizione dell’assistito dura fino alle ore 24.00 del 31 dicembre, salvo che l’azienda associata richieda formalmente che cessi alle ore 24.00 dell’ultimo giorno di lavoro / collaborazione.

    La cancellazione anticipata dei dipendenti non dà diritto ad alcun rimborso del rateo di contributo non utilizzato.

    Le aziende associate che desiderino:

    • recedere da ASSlDlM: devono comunicare la loro decisione con lettera raccomandata o pec all’indirizzo assidim@pec.itentro il 31 ottobre dell'anno in corso – compilando il modulo GEN – e il recesso avrà effetto dalle ore 24.00 del 31 dicembre dello stesso anno, altrimenti l’adesione ad ASSlDlM si intende automaticamente prorogata e i rinnovi delle assistenze per l'anno successivo si intendono confermati;

    • rinnovare il rapporto associativo, ma disattivare l’assistenza sanitaria pur mantenendo attive eventuali altre assistenze


    Devono comunicare la loro decisione con lettera raccomandata o pec all’indirizzo assidim@pec.itentro il 31 ottobre dell'anno in corso – compilando il modulo GEN – e la disattivazione avrà effetto dalle ore 24.00 del 31 dicembre dello stesso anno, altrimenti l'Assistenza si intende automaticamente prorogata e il rinnovo per l'anno successivo si intende confermato.

    In caso di rilevanti variazioni delle condizioni assicurative e/o dei contributi associativi – aumenti superiori al 10% – intervenute dopo il 31 ottobre dell’anno in corso, il termine per il recesso dall’associazione e/o per la sospensione dell’assistenza s’intende prorogato di 15 giorni rispetto alla data in cui l’azienda associata viene informata delle variazioni.

    Contribuzioni 

    Al fine di consentire l’operatività delle assistenze, le aziende associate sono tenute a pagare i contributi associativi entro e non oltre la scadenza indicata nella richiesta notificata da ASSIDIM, determinati annualmente dal Consiglio Direttivo in funzione delle seguenti caratteristiche:

    • tipo di assistenza;

    • opzioni / soluzioni assistenziali standard o differenziate;

    • assistenze erogate in forma diretta o indiretta;

    • equilibrio tra assistenze erogate e contributi associativi raccolti;

    • dimensioni aziende associate e/o composizione collaboratori assistiti;

    • data d'iscrizione.


  • ARTICOLO 4 – RINNOVO PRESTAZIONI E CONTRIBUZIONI


    Nel dicembre di ogni anno, ASSIDIM provvede a richiedere alle aziende associate i contributi associativi per l'anno successivo, determinandone l'importo sulla base dei dati che risultano nello stato di rischio alla data del 30 novembre. 

    Entro il 31 dicembre o, in base alle specifiche esigenze amministrative / fiscali, entro i primi giorni lavorativi di gennaio dell’anno successivo o entro la diversa scadenza comunicata da ASSIDIM, le aziende associate devono versare detti contributi associativi a titolo di anticipo per l'anno di rinnovo, altrimenti si trovano in sospensione di prestazioni. 

    In caso di inadempimento, ASSIDIM non assume alcuna responsabilità per le conseguenze nei riguardi delle aziende associate e/o dei loro assistiti e si riserva di riconsiderare la posizione di quelle aziende associate che non hanno versato i contributi associativi di rinnovo entro il termine previsto e di deciderne eventualmente la dimissione d'ufficio, fermo il diritto a riscuotere i contributi associativi dovuti.

    Entro il 31 dicembre, salvo diversa scadenza comunicata da ASSIDIM le aziende associate devono:

    • confermare o aggiornare e confermare lo stato di rischio non valorizzato, definito “da convalidare”, presente sul sito internet www.assidim.it, entrando nell’area riservata alle aziende associate e seguendo l’operatività indicata nel successivo articolo 5 – interattività per aziende associate;
    • inoltrare le richieste per l’uso di opzioni / soluzioni assistenziali diverse da quelle già autorizzate, mediante la compilazione del modulo SN03_1.


  • ARTICOLO 5 – INTERATTIVITA’ AZIENDE ASSOCIATE E COMUNICAZIONE DATI


    Le comunicazioni tra ASSIDIM e aziende associate, avvengono con l’uso di un sistema informatico interattivo presente sul sito internet www.assidim.it, a cura del referente per i rapporti con ASSIDIM, che consente di:

    1. visionare / aggiornare i propri dati fondamentali, ad eccezione del cambio di ragione sociale per il quale è necessario compilare e trasmettere ad ASSlDlM il GEN;

    2. cambiare la password;

    3. visionare / aggiornare il proprio stato di rischio come indicato nei punti successivi;

    4. inserire nuovi nuclei;

    5. escludere nuclei già iscritti;

    6. inserire / escludere familiari di nuclei già iscritti, previa raccolta e conservazione, presso l’azienda associata, del modulo di variazione SN02_1 compilato e firmato dai soggetti interessati o mediante le modalità in uso presso l’azienda;

    7. modificare indirizzi e/o coordinate bancarie, date di nascita e codici fiscali di nuclei già iscritti, previa raccolta e conservazione presso l’azienda associata del modulo di variazione SN02_2 compilato e firmato dai soggetti interessati;

    8. modificare l’opzione / soluzione assistenziale – solo per l’anno successivo – di nuclei già iscritti, scegliendola tra quelle già autorizzate all’aziende associata;

    9. vedere le comunicazioni per aziende associate.

    Modulistica

    Disponibile sul sito www.assidim.it nella sezione “Associarsi / Modulistica”.


  • ARTICOLO 6 – INTERATTIVITÀ ASSISTITI, COMUNICAZIONE DATI E RICHIESTE RIMBORSO


    Per beneficiare dell’assistenza in modo semplice e rapido, è vivamente consigliato l’utilizzo del sito www.assidim.it dove è possibile comunicare e interagire con l’associazione mediante l’area riservata agli assistiti delle aziende associate per:

    • visionare / aggiornare i dati anagrafici del proprio nucleo: recapiti telefonici, indirizzi di posta ordinaria ed elettronica, codice IBAN, codice fiscale;

    • compilare on-line le richieste di rimborso delle spese sanitarie sostenute.


    La richiesta può avvenire attraverso due canali:

    • stampare e inviare la richiesta in forma cartacea ad ASSIDIM, insieme alla copia dei documenti di spesa, esclusivamente alla casella postale 111 – 20098 San Giuliano Milanese (MI),utilizzando unicamente i servizi garantiti da Poste Italiane: posta prioritaria, posta raccomandata, posta assicurata (l’uso di servizi privati e comunque diversi tra quelli elencati non sarà ritenuta idonea e la documentazione così spedita si considererà come mai pervenuta);
    • allegare i documenti di spesa in formato “pdf”, eliminando qualsiasi invio in formato cartaceo.


    Richieste di rimborso

    La gestione è affidata al broker assicurativo di fiducia. Per informazioni su richieste di rimborso da inoltrare o già inoltrate è possibile contattare il numero telefonico 02/48538985 nei giorni e negli orari indicati in www.assidim.it/ Contatti.

    Condizioni e termini per presentazione / liquidazione

    I documenti comprovanti le spese sostenute, devono essere conformi alle norme fiscali vigenti nei paesi dove essi sono stati rilasciati, in particolare:

    • ogni documento non soggetto a IVA rilasciato per un importo pari o superiore a € 77,48 dev’essere assoggettato a imposta di bollo di € 2,00; tali importi sono quelli previsti alla data di pubblicazione del presente Regolamento.

    • le fatture e/o parcelle devono contenere i dati anagrafici dell’assistito e la ragione sociale della struttura sanitaria o il nominativo del professionista che le ha rilasciate; in caso di visita medica specialistica è richiesto anche il titolo di specializzazione del medico.

     

    Al completamento del ciclo di cure / visite / accertamenti / ricoveri / interventi con il quale è stata trattata la malattia o l’infortunio, è possibile:

    • compilare la richiesta di rimborso e inviarla con allegati la copia dei documenti;

    • in caso di ricovero con o senza intervento, la richiesta di rimborso deve essere corredata dalla copia della cartella clinica, anche per gli assistiti che beneficiano di opzioni integrative;

    I documenti devono contenere indicazioni tali da permettere di:

    • rilevare lo stato di malattia o di infortunio, cioè la diagnosi;

    • accertare la natura e il tipo delle cure prestate.

    • consentire, all'atto della liquidazione, la verifica e la corretta imputazione delle spese ai massimali di competenza. Per i ricoveri fa fede la data del ricovero stesso, mentre per le altre prestazioni si deve far riferimento alle condizioni previste dalla relativa opzione / soluzione assistenziale.

    Non vengono rimborsate le spese sostenute riferite a prestazioni di controllo e/o prevenzione, salvo quanto previsto dalla relativa opzione / soluzione assistenziale.

    L'assistito, i suoi familiari od i suoi aventi diritto devono consentire la visita di medici all’uopo designati e qualsiasi indagine o accertamento che si rendesse necessario, a tal fine sciogliendo dal segreto professionale i medici che hanno visitato e curato l'assistito stesso.

    Nei casi in cui i documenti di spesa siano stati inviati a FASl, FASDAC, FASCHIM o ente similare per parziale rimborso, gli interessati devono allegare alla richiesta, oltre alle fotocopie dei documenti medesimi, la copia del documento comprovante il rimborso effettuato da FASI, FASDAC, FASCHIM o ente similare.

    Le fatture eventualmente non rimborsate da FASl, FASDAC, FASCHIM o ente similare devono essere allegate alla richiesta indirizzata ad ASSIDIM in copia e, nel caso sia stata presentata la richiesta a FASl, FASDAC, FASCHIM o ente similare, devono essere corredate dalla lettera attestante il mancato rimborso. 

    I rimborsi vengono effettuati in Italia e in euro con accredito sul conto corrente bancario del capo nucleo. 

    Termini per la presentazione delle richieste di rimborso: per essere ammesse al rimborso le richieste devono pervenire ad ASSIDIM entro un anno dalla data della relativa documentazione di spesa, a meno che si dimostri che la ritardata presentazione è stata causata da altro ente assistenziale.

    L’utilizzo dell’interattività riduce notevolmente i tempi di liquidazione rispetto alle richieste compilate off-line, cioè in forma cartacea, e consente di poter controllare on-line lo stato di avanzamento delle pratiche.


  • ARTICOLO 7 – RIMBORSI NON RICONOSCIUTI O PARZIALI


    Le richieste di rimborso totalmente o parzialmente respinte dovranno essere segnalate ad ASSIDIM, al fine di sottoporle nuovamente, qualora l’interessato rilevi incongruenze e anomalie, ai vari enti coinvolti. Qualora l’esito sia negativo e ci siano i presupposti, si farà riferimento a quanto previsto dalla convenzione assicurativa di riferimento.


SCARICA TITOLO 1

TITOLO 2 - ASSISTENZE VITA IN CASO DI MORTE, MORTE E INVALIDITA’
PERMANENTE, MORTE CON INDENNITA’
SOSTITUTIVA  PREAVVISO



"Principi e nozioni fondamentali"
del Regolamento ASSIDIM sono espressi nel Titolo 0 come parte integrante del presente titolo


  • ARTICOLO 1 – SOGGETTI CHE POSSONO FRUIRE DELLE PRESTAZIONI


    Le prestazioni di cui al presente titolo possono essere garantite

    1. secondo quanto previsto dagli articoli 3 e 4 dello Statuto ASSIDIM;

    2. ai soggetti che abbiano diritto per contratto, accordo o regolamento aziendale a fruire di prestazioni assistenziali;

    3. compatibilmente alle soluzioni e alle condizioni assistenziali disponibili.


  • ARTICOLO 2 – ASSISTENZE, FORMALITÀ, BENEFICIARI E CAPITALI GARANTITI


    Assistenze

    Sono previste diverse forme di assistenza tra le quali le aziende associate possono scegliere all’atto dell’adesione o cambiare successivamente

    1. CASO MORTE: copre tutti i rischi di morte da qualunque causa derivanti, senza limiti territoriali

    2. CASO MORTE E INVALIDITA’ PERMANENTE: copre tutti i rischi di morte e di invalidità permanente totale da qualunque causa derivanti, senza limiti territoriali

    3. CASO MORTE CON INDENNITA’ SOSTITUTIVA DEL PREAVVISO: ai sensi dell’articolo 2122 del Codice Civile (Indennità in caso di morte) e degli articoli previsti dai Contratti Collettivi Nazionali Di Lavoro, in caso di morte del dipendente in costanza di rapporto di lavoro, il datore di lavoro deve corrispondere ai superstiti aventi diritto l’importo dell’intera indennità sostitutiva del preavviso. Ciò premesso è possibile, in base all’articolo 1919 del Codice Civile (Assicurazione sulla vita propria o di un terzo) e con il consenso scritto da parte degli interessati, garantire a cura e beneficio dell’associata tale eventualità attraverso l’accensione di un’apposita copertura vita.


    Formalità e documentazione richiesta per le diverse forme di assistenza:

    1. nessuna formalità di carattere sanitario, per capitali che rientrano nel limite di copertura (free cover limit) previsto dalla soluzione assistenziale / convenzione assicurativa di riferimento;

    2. documentazione prevista dalla soluzione assistenziale / convezione assicurativa di riferimento e specificata in www.assidim.it nelle aree riservate alle aziende associate – Visualizzazione delle posizioni da definire – o comunicata in altro modo, per capitali superiori al limite di copertura (free cover limit) previsto dalla soluzione assistenziale / convenzione assicurativa di riferimento, da inviare ad ASSIDIM:

    • i moduli di adesione e i questionari anamnestici, tramite posta elettronica all’indirizzo indicato nel sito www.assidim.it nella sezione “CONTATTI”;

    • la restante documentazione, in originale, in Via Pantano, 2 – 20122 Milano.


    Nelle more la compagnia assicurativa potrà:

    • richiedere ulteriore documentazione;

    • segnalare condizioni accessorie.

    La compagnia assicurativa, all’esito dell’istruttoria, potrà anche rifiutare totalmente l’assistenza.

    Le particolarità delle singole forme di assistenza – limiti d’età, eventi coperti, capitali garantiti, – possono variare in base alla soluzione assistenziale scelta.

    Beneficiari

    Beneficiari dei capitali garantiti saranno i soggetti previsti nei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro di categoria oppure nel Contratto e/o Accordo e/o Regolamento Aziendale. In mancanza di previsione, beneficiari saranno i soggetti indicati dall’assistito stesso o – in mancanza di designazione – gli eredi testamentari o – in mancanza di testamento – gli eredi legittimi. 

    L’associata dovrà comunicare ad ASSIDIM la data di morte dell’assistito, le cause, e qualora fosse necessario, fornirà pure la documentazione atta ad individuare con esattezza i beneficiari dell’assicurazione.

    Capitali garantiti

    I capitali garantiti per ciascun assistito vengono comunicati dalle aziende associate e sono stabiliti in base a quanto contenuto nei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro di categoria oppure nel Contratto e/o Accordo e/o Regolamento aziendale. Essi saranno comunque rispondenti a criteri oggettivi uniformi e indipendenti dalla volontà dei singoli dipendenti / collaboratori.

    In caso di morte o invalidità permanente totale del dipendente / collaboratore, sempre ché questi sia stato incluso in copertura e l’associata sia in regola con il pagamento dei contributi, verrà corrisposto il capitale garantito.


  • ARTICOLO 3 – ISCRIZIONI, VARIAZIONI, CANCELLAZIONI, MODULISTICA E CONTRIBUZIONI


    Le aziende che intendono associarsi ad ASSIDIM o che sono già associate per altri tipi di assistenza, per fruire delle prestazioni in esame devono comunicare i propri dati come segue: 

    Iscrizioni per nuova adesione e/o attivazione nuova assistenza

    Nuova adesione e attivazione assistenza

    • compilare online e inviare ad ASSIDIM il modulo elettronico di adesione, disponibile sul sito www.assidim.it nella sezione “ASSOCIARSI” / “Come associarsi”;

    • compilare, firmare e trasmettere ad ASSIDIM il Modulo VI01, disponibile sul sito www.assidim.it nella medesima sezione del presente titolo del Regolamento.

    Attivazione nuova assistenza per azienda già associata

    • compilare, firmare e trasmettere ad ASSIDIM il Modulo GEN e il modulo VI01, disponibili sul sito www.assidim.it nella medesima sezione del presente titolo del Regolamento.


    Per capitali superiori ai limiti di copertura (free cover limits) previsti dalle specifiche soluzioni assistenziali / convenzioni assicurative di riferimento vedere precedente ARTICOLO2 lettera b) punto 2).

    L’iscrizione dei soggetti e la decorrenza dell’assistenza:

    • è subordinata a ricevimento e accettazione modulistica e/o dati da parte di ASSIDIM o altri enti;

    • è soggetta al rispetto dei termini di pagamento richiesti da ASSIDIM per il versamento dei corrispondenti contributi associativi;

    • può avvenire eccezionalmente con decorrenza anticipata, nel rispetto dei punti precedenti, solo se opportunamente documentata e giustificata da ragioni gravi e se accettata anche dalla compagnia assicurativa di riferimento.


    Variazioni successive ad adesione e/o attivazione assistenza

    Vedere ARTICOLO 6 INTERATTIVITÀ PER AZIENDE ASSOCIATE.

    Cancellazioni

    L’iscrizione dell’assistito dura fino alle ore 24.00 dell’ultimo giorno di permanenza del rapporto di lavoro / collaborazione tra l’assistito e l’azienda associata. La cancellazione in corso d’anno dà diritto al rimborso del contributo per il periodo non utilizzato.

    Le aziende associate che desiderino recedere da ASSlDlM:
    devono comunicare la loro decisione con lettera raccomandata o pec all’indirizzo assidim@pec.itentro il 31 ottobre dell’anno in corso – compilando il modulo GEN – e il recesso avrà effetto dalle ore 24.00 del 31 dicembre dello stesso anno, altrimenti l’adesione ad ASSlDlM si intende automaticamente prorogata e i rinnovi delle assistenze per l’anno successivo si intendono confermati.

    Le aziende associate che desiderino rinnovare il rapporto associativo, ma disattivare una o più assistenze vita pur mantenendo attive eventuali altre assistenze:
    devono comunicare la loro decisione con lettera raccomandata o pec all’indirizzo assidim@pec.itentro il 31 ottobre dell’anno in corso – compilando il modulo GEN – e la disattivazione avrà effetto dalle ore 24.00 del 31 dicembre dello stesso anno, altrimenti l’Assistenza si intende automaticamente prorogata e il rinnovo per l’anno successivo si intende confermato.

    In caso di rilevanti variazioni delle condizioni assicurative e/o dei contributi associativi – aumenti superiori al 10% – intervenute dopo il 31 ottobre dell’anno in corso, il termine per il recesso dall’associazione e/o per la sospensione dell’assistenza s’intende prorogato di 15 giorni rispetto alla data in cui l’azienda associata viene informata delle variazioni.

    Al fine di consentire l’operatività delle assistenze, le aziende associate sono tenute a pagare i contributi associativi entro e non oltre la scadenza indicata nella richiesta notificata da ASSIDIM, determinati annualmente dal Consiglio Direttivo in funzione delle seguenti caratteristiche:

    • tipo di assistenza;

    • opzioni / soluzioni assistenziali standard o differenziate;

    • equilibrio tra assistenze erogate e contributi associativi raccolti;

    • dimensioni aziende associate;

    • data d’iscrizione degli assistiti;

    • età degli assistiti;

    • capitali garantiti


  • ARTICOLO 4 – RINNOVO PRESTAZIONI E CONTRIBUZIONI


    Nel dicembre di ogni anno, ASSIDIM provvede a richiedere alle aziende associate i contributi associativi per l'anno successivo, determinandone l'importo sulla base dei dati che risultano nello stato di rischio alla data del 30 novembre.

    Entro il 31 dicembre o, in base alle specifiche esigenze amministrative / fiscali, entro i primi giorni lavorativi di gennaio dell’anno successivo, le aziende associate devono versare detti contributi associativi a titolo di anticipo per l'anno di rinnovo altrimenti si trovano in sospensione di prestazioni;

    In caso d’inadempimento, ASSIDIM non assume alcuna responsabilità per le conseguenze nei riguardi delle aziende associate e/o dei loro assistiti e si riserva di riconsiderare la posizione di quelle aziende associate che non hanno versato i contributi associativi di rinnovo entro il termine previsto e di deciderne eventualmente la dimissione d'ufficio, fermo il diritto a riscuotere i contributi associativi dovuti. 

    Entro il 31 dicembre le aziende associate devono confermare o aggiornare e confermare lo stato di rischio non valorizzato, definito “da convalidare”, presente sul sito www.assidim.it entrandonell’area riservata alle aziende associateeseguendo l’operatività indicata nel successivo articolo 6 – interattività per aziende associate. 


  • ARTICOLO 5 – DENUNCIA DI SINISTRO IN CASO DI MORTE E IN CASO DI INVALIDITÀ


    L’azienda associata o l’assistito devono inviare agli uffici di MARSH, Viale Bodio 33, 20158 Milano, mediante lettera raccomandata e secondo i termini previsti dalla soluzione assistenziale / convenzione assicurativa:

    in caso di morte dell’assistito:

    • modulo VI04, anticipandolo a sinistri.infortuni@marsh.com;

    • certificato di morte rilasciato dal Comune;


    in caso di invalidità dell’assistito

    • modulo VI04, anticipandolo a sinistri.infortuni@marsh.com

    L’ufficio Rimborsi / Sinistri – Customer Care presso MARSH, con cui intercorre un consolidato rapporto, richiederà l’ulteriore documentazione medica e legale prevista dalla soluzione assistenziale / convenzione assicurativa di riferimento.

    L’invalidità viene accertata dalla compagnia secondo le modalità e i termini prevista dalla soluzione assistenziale / convenzione assicurativa.


  • ARTICOLO 6 – INTERATTIVITÀ PER AZIENDE ASSOCIATE


    Le comunicazioni tra ASSIDIM e aziende associate avvengono con l’uso di un sistema informatico interattivo presente sul sito www.assidim.it, a cura del referente per i rapporti con
    ASSIDIM, che consente di:

    1. visionare / aggiornare i propri dati fondamentali, ad eccezione del cambio di ragione sociale per il quale è necessario compilare e trasmettere ad ASSlDlM il modulo GEN;

    2. cambiare la password;

    3. visionare / aggiornare il proprio stato di rischio come indicato nei punti successivi;

    4. inserire nuove persone;

    5. escludere persone già iscritte;

    6. modificare le qualifiche, i codici fiscali, i luoghi di nascita e i capitali di persone già iscritte;

    7. vedere le comunicazioni per aziende associate.

    8. Le modifiche delle date di nascita errate devono essere comunicate ad ASSIDIM, mediante posta elettronica, all’indirizzo indicato nel sito www.assidim.it nella sezione “CONTATTI”.


  • ARTICOLO 7 – CAPITALI NON RICONOSCIUTI


    Le denunce di sinistro per le quali non vengono riconosciuti i capitali, qualora l’interessato rilevi incongruenze e anomalie, potranno essere segnalate ad ASSIDIM, al fine di sottoporle nuovamente agli enti coinvolti. Qualora l’esito sia negativo e ci siano i presupposti, si farà riferimento a quanto previsto dalla convenzione assicurativa di riferimento.

     

SCARICA TITOLO 2

TITOLO 3 - ASSISTENZE INFORTUNI E INVALIDITA’ PERMANENTE DA MALATTIA



"Principi e nozioni fondamentali"
del Regolamento ASSIDIM sono espressi nel Titolo 0 come parte integrante del presente titolo


  • ARTICOLO 1 – SOGGETTI CHE POSSONO FRUIRE DELLE PRESTAZIONI


    Le prestazioni di cui al presente titolo possono essere garantite:

    • secondo quanto previsto dagli articoli 3 e 4 dello Statuto ASSIDIM;

    • ai soggetti che abbiano diritto per contratto, accordo o regolamento aziendale a fruire di prestazioni assistenziali;

    • compatibilmente alle soluzioni e alle condizioni assistenziali disponibili.


  • ARTICOLO 2 – ASSISTENZE E CAPITALI GARANTITI


    Opera in caso di infortuni subiti dall’assistito che producano lesioni obiettivamente constatabili, le quali abbiano per conseguenza la morte, un’invalidità permanente o un’inabilità temporanea (vedere Titolo 0, Nozioni Fondamentali – Infortunio).

    Assistenza invalidità permanente da malattia

    Opera in caso di invalidità permanente in conseguenza di malattia che l'assistito subisca (vedere Titolo 0, Nozioni Fondamentali – Malattia). 

    Capitali garantiti - opzioni possibili

    • Capitali per categorie a multipli di retribuzione:
      Si riferiscono al monte retributivo totale di tutti i dipendenti assistiti appartenenti alla medesima categoria, indicati in forma anonima. L’azienda associata è esonerata dall’obbligo della preventiva comunicazione delle generalità delle persone per le quali viene richiesta l’assistenza.
      Per l’identificazione di tali persone, la determinazione dei capitali garantiti e il computo del contributo associativo si farà riferimento alle risultanze dei libri dell’azienda associata, che si impegna ad esibirli in qualsiasi momento insieme ad ogni altro documento probatorio in suo possesso, a seguito di richiesta di ASSIDIM, del Broker e/o della Compagnia Assicurativa di riferimento.


    • Capitali fissi per categorie e nominativi
      Si riferiscono agli importi determinati dall’azienda associata per ogni singola persona assistita che dev’essere indicata nominativamente.

    Le particolarità delle singole forme di assistenza – limiti di età, eventi coperti, capitali garantiti – possono variare in base alla soluzione assistenziale scelta.

    Retribuzione

    Si intende tutto quanto, al lordo delle ritenute, il dipendente effettivamente riceve a compenso delle sue prestazioni, comprese le indennità fisse, i premi, le gratificazioni, i compensi speciali di qualsiasi natura (escluso quanto corrisposto a titolo di rimborso spese) quando pure abbiano carattere transitorio o di contingenza, la partecipazione agli utili e le provvigioni, nonché l'equivalente in denaro di tutte le corresponsioni in   natura purché sul tutto sia conteggiato o conteggiabile il contributo associativo.


  • ARTICOLO 3 – ISCRIZIONI, VARIAZIONI, CANCELLAZIONI, MODULISTICA E CONTRIBUZIONI


    Le aziende che intendono associarsi ad ASSIDIM o che sono già associate per altri tipi di assistenza, per fruire delle prestazioni in esame devono comunicare i propri dati come segue: 

    Iscrizioni per nuova adesione e/o attivazione nuova assistenza

    Nuova adesione e attivazione assistenza

    • compilare online e inviare ad ASSIDIM il modulo elettronico di adesione, disponibile sul sito www.assidim.it nella sezione“ASSOCIARSI” / “Come associarsi”;

    • compilare, firmare e trasmettere ad ASSIDIM il Moduli IN01 (pe assistenza infortuni) e IP01 (per assistenza invalidità permanente da malattia), disponibili sul sito www.assidim.it nella medesima sezione del presente titolo del Regolamento.


    Attivazione nuova assistenza per azienda già associata

    • compilare, firmare e trasmettere ad ASSIDIM il Modulo GEN e i moduli IN01 (per assistenza infortuni) e IP01 (per assistenza invalidità permanente da malattia), disponibili sul sito www.assidim.it nella medesima sezione del presente titolo del Regolamento.


    L’iscrizione dei soggetti e la decorrenza dell’assistenza

    • è subordinata al ricevimento e accettazione della modulistica e/o dei dati da parte di ASSIDIM o altri enti;

    • è soggetta al rispetto dei termini di pagamento richiesti da ASSIDIM per il versamento dei corrispondenti contributi associativi;

    può avvenire eccezionalmente con decorrenza anticipata, nel rispetto dei punti precedenti, solo se opportunamente documentata e giustificata da ragioni gravi e se accettata anche dalla compagnia assicurativa di riferimento.

    Variazioni successive ad adesione e/o attivazione assistenza

    • Le modifiche delle date di nascita e codici fiscali errati devono essere comunicate ad ASSIDIM, mediante posta elettronica, alle persone dedicate all’assistenza indicate nel sito www.assidim.it nella sezione “CONTATTI”.
    • Le nuove iscrizioni, cancellazioni, variazioni di capitale hanno effetto dalle ore 24 della data di richiesta, che dovrà essere compresa tra il primo giorno del mese in cui si effettua l’aggiornamento e il 31/12 dell’annualità in corso.
    • Per tutte le altre variazioni vedere successivo articolo 5 – INTERATTIVITA' AZIENDE ASSOCIATE E COMUNICAZIONE DATI.

            

    Cancellazioni

    • L'iscrizione dell’assistito dura fino alle ore 24.00 dell’ultimo giorno di permanenza del rapporto di lavoro / collaborazione tra l’assistito e l’azienda associata. La cancellazione in corso d’anno dà diritto al rimborso del contributo per il periodo non utilizzato.

    • Le aziende associate che desiderino recedere da ASSIDIM devono comunicare la loro decisione con lettera raccomandata o pec all’indirizzo assidim@pec.itentro il 31 ottobre dell'anno in corso – compilando il modulo GEN – e il recesso avrà effetto dalle ore 24.00 del 31 dicembre dello stesso anno, altrimenti l’adesione ad ASSlDlM si intende automaticamente prorogata e i rinnovi delle assistenze per l'anno successivo si intendono confermati;

    • Le aziende associate che desiderino rinnovare il rapporto associativo, ma disattivare l’assistenzapur mantenendo attive eventuali altre assistenze devono comunicare la loro decisione con lettera raccomandata o pec all’indirizzo assidim@pec.itentro il 31 ottobre dell'anno in corso compilando il modulo GEN – e la disattivazione avrà effetto dalle ore 24.00 del 31 dicembre dello stesso anno, altrimenti l'assistenza si intende automaticamente prorogata e il rinnovo per l'anno successivo si intende confermato.

    • In caso di rilevanti variazioni delle condizioni assicurative e/o dei contributi associativi – aumenti superiori al 10% – intervenute dopo il 31 ottobre dell’anno in corso, il termine per il recesso dall’associazione e/o per la  sospensione dell’assistenza s’intende prorogato di 15 giorni rispetto alla   data in cui l’azienda associata viene informata delle variazioni.


    Modulistica

    Disponibile sul sito www.assidim.it nella medesima sezione del presente titolo del Regolamento

    Contribuzioni

    Al fine di consentire l’operatività delle assistenze, le aziende associate sono   tenute a pagare i contributi associativi entro e non oltre la scadenza indicata nella richiesta notificata da ASSIDIM, determinati annualmente dal Consiglio Direttivo in funzione delle seguenti caratteristiche:

    • tipo di assistenza;

    • opzioni / soluzioni assistenziali standard o differenziate;

    • equilibrio tra assistenze erogate e contributi associativi raccolti;

    • dimensioni aziende associate e/o composizione collaboratori assistiti;

    • data d’iscrizione.

               

  • ARTICOLO 4 – RINNOVO PRESTAZIONI E CONTRIBUZIONI


    Nel dicembre di ogni anno, ASSIDIM provvede a richiedere alle aziende associate i contributi per l'anno successivo, determinandone l'importo sulla base dei dati che risultano nello stato di rischio alla data del 30 novembre. 

    Entro il 31 dicembre o, in base alle specifiche esigenze amministrative / fiscali, entro i primi giorni lavorativi di gennaio dell’anno successivo o entro la diversa scadenza comunicata da ASSIDIM, le aziende associate devono versare detti contributi associativi a titolo di anticipo per l'anno di rinnovo, altrimenti si trovano in sospensione di prestazioni. 

    In caso di inadempimento, ASSIDIM non assume alcuna responsabilità per le conseguenze nei riguardi delle aziende associate e/o loro iscritti e si riserva di riconsiderare la posizione di quelle aziende associate che non hanno versato i contributi associativi di rinnovo entro il limite termine previsto e di deciderne eventualmente la dimissione d'ufficio, fermo il diritto a riscuotere i contributi associativi dovuti.

    Entro il 31 dicembre, salvo diversa scadenza comunicata da ASSIDIM le aziende associate devono confermare o aggiornare e confermare lo stato di rischio non valorizzato, definito “da convalidare”, presente sul sito internet www.assidim.it, entrando nell’area riservata alle aziende associate e seguendo l’operatività indicata nel successivo articolo 5 – INTERATTIVITA’ AZIENDE ASSOCIATE E COMUNICAZIONE DATI.

    Entro il 31 gennaio, le aziende associate devono per le sole coperture a multipli di retribuzione, fornire le retribuzioni definitive e il numero di assistiti per categoria dell’anno precedente, necessarie per determinare i contributi di conguaglio, accedendo al sito internet ASSIDIM www.assidim.it, entrando nell’area riservata alle aziende associate e seguendo l’operatività indicata nel successivo articolo 5 - INTERATTIVITA’ AZIENDE ASSOCIATE E COMUNICAZIONE DATI. 

    I contributi dovranno essere pagati entro il termine indicato, al fine di poter garantire le correlate assistenze poiché l’inadempimento potrebbe comportarne la sospensione e la ripresa dell’operatività a decorrere dalla data di avvenuto versamento dei contributi associativi o la dimissione d’ufficio, fermo il diritto a riscuotere i contributi associativi dovuti.


  • ARTICOLO 5 – INTERATTIVITÀ AZIENDE ASSOCIATE E COMUNICAZIONI DATI


    Le comunicazioni tra ASSIDIM e le aziende associate, avvengono con l’uso di unsistema informatico interattivo presente sul sito internet www.assidim.it, a cura del  referente per i rapporti con ASSIDIM, che consente di:

    • visionare / aggiornare i propri dati fondamentali, ad eccezione del cambio di ragione sociale per il quale è necessario compilare e trasmettere ad ASSIDIM il modulo GEN;

    • cambiare la password;

    • visionare / aggiornare il proprio stato di rischio;

    • inserire nuove categorie e/o nominativi. L’operatività dell’assistenza e le condizioni sono assoggettate all’accettazione della Compagnia assicurativa di riferimento;

    • escludere categorie e/o nominativi già iscritti;

    • modificare i capitali fissi solo per l’anno successivo;

    • inserire retribuzioni definitive e numero assistiti per categorie a multipli di retribuzione, obbligatorie e indispensabili per determinare i contributi    associativi definitivi annui;

    • vedere le comunicazioni per aziende associate.

     

  • ARTICOLO 6 – DENUNCIA DI INFORTUNIO O INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA


    In caso di infortunio o invalidità permanente da malattia, contattare appena possibile e, comunque, entro 15 giorni lavorativi dal verificarsidell’evento, il numero 02.48538986 da lunedì a giovedì, 09.15 – 12.00 e 13.30 – 16.30, per avere informazioni su:

    • garanzie previste dalla soluzione assistenziale di riferimento;

    • modalità di invio della denuncia;

    • stato di lavorazione della pratica;

    • liquidazione del sinistro;

    • richiesta formale di revisione per divergenze sulla natura o sulle conseguenze delle lesioni provocate dall’infortunio, sui miglioramenti che possono essere ottenuti seguendo un adeguato trattamento terapeutico o sul grado di invalidità permanente.


  • ARTICOLO 7 – CAPITALI NON RICONOSCIUTI

     

    Le denunce di sinistri per le quali non vengono riconosciuti i capitali, qualora l’interessato rilevi incongruenze ed anomalie, potranno essere segnalate ad ASSIDIM al fine di sottoporle nuovamente agli enti coinvolti. Qualora l’esito sia negativo e ci siano i presupposti, si farà riferimento a quanto previsto dalla convenzione assicurativa di riferimento.


SCARICA TITOLO 3

TITOLO 4 - ASSISTENZE IN CASO DI NON AUTOSUFFICIENZA / LONG TERM CARE E MALATTIE GRAVI / DREAD DISEASE



"Principi e nozioni fondamentali"
del Regolamento ASSIDIM sono espressi nel Titolo 0 come parte integrante del presente titolo


  • ARTICOLO 1 – SOGGETTI CHE POSSONO FRUIRE DELLE PRESTAZIONI


    Le prestazioni di cui al presente titolo possono essere garantite

    • secondo quanto previsto dagli articoli 3 e 4 dello Statuto ASSIDIM;

    • ai soggetti che abbiano diritto per contratto, accordo o regolamento aziendale a fruire di prestazioni assistenziali;

    • compatibilmente alle soluzioni e alle condizioni assistenziali disponibili.


  • ARTICOLO 2 – ASSISTENZE, FORMALITÀ, BENEFICIARI E CAPITALI GARANTITI


    Le informazioni riportate rappresentano semplicemente i punti salienti della convenzione assicurativa e non costituiscono quindi in alcun modo elemento vincolante ai fini della garanzia, per la quale fa testo unicamente la convenzione.

    Per qualsiasi approfondimento si può contattare il numero 02.48538986 da lunedì a giovedì, 9.15 – 12.00 e 13.30 – 16.30.

    Assistenze

    NON AUTOSUFFICIENZA – LONG TERM CARE

    Opera in caso di riconoscimento dello stato di non autosufficienza del dipendente / collaboratore.

    Lo stato di non autosufficienza si verifica quando, a causa di una malattia e/o infortunio, l’assistito si trovi in uno stato tale da aver bisogno – prevedibilmente per sempre – quotidianamente e in misura prevalente, dell’assistenza di un’altra persona nel compiere, nonostante l’uso di ausili tecnici e medici, alcune delle azioni consuete della vita quotidiana definite dalla convenzione assicurativa di riferimento.

    La perdita permanente di autosufficienza deve essere certificata da un medico e accertata dalla Compagnia. In caso di decesso dell’assistito nel corso del periodo di copertura, non è prevista alcuna prestazione da parte della Compagnia.  

    MALATTIE GRAVI – DREAD DISEASE

    Opera in caso di riconoscimento dell’insorgenza di una malattia grave, che abbia comportato un’invalidità permanente del dipendente/collaboratore, nel corso del periodo di copertura. L’elenco delle malattie e il grado di invalidità è stabilito dalla convenzione assicurativa di riferimento.

    Il riconoscimento della malattia grave e della conseguente invalidità spetta alla Compagnia. In caso di decesso dell’assistito nel corso del periodo di copertura, non è prevista alcuna prestazione da parte della Compagnia.  


    Formalità e documentazione richieste per garantire l’assistenza 

    I rischi inerenti l’assistenza vengono valutati dalla compagnia assicurativa di riferimento a seguito dell’esame della documentazione sottostante, relativamente all’ammontare della rendita / capitale, da garantire per ciascun assistito: 

    1. nessuna formalità / documentazione di carattere sanitario, per capitali che rientrano nel limite di copertura (free cover limit) previsto dalla convenzione assicurativa / soluzione assistenziale di riferimento;
    2. documentazione prevista dalla convezione assicurativa / soluzione assistenziale di riferimento per i capitali che superano il limite di copertura (free cover limit), da inviare ad ASSIDIM con le seguenti modalità:
    • i moduli di adesione le dichiarazioni di buona salute e i questionari anamnestici, tramite posta elettronica alle persone dedicate all’assistenza indicate nel sito www.assidim.it nella sezione “CONTATTI”;
    • la restante documentazione, in originale, in Via Pantano, 2 – 20122 Milano.

    L’assistenza per i capitali superiori ai limiti di copertura (free cover limits), se prevista dalla convenzione/soluzione assistenziale, è sospesa finché la compagnia assicurativa di riferimento, dopo aver valutato la documentazione, esprime formale accettazione e data di decorrenza, evidenziate nello Stato di Rischio-Anagrafico disponibile in www.assidim.it nelle aree riservate alle aziende associate. 

    Nelle more la compagnia assicurativa potrà: 

    • richiedere ulteriore documentazione;

    • segnalare la variazione delle condizioni economiche e/o normative.

    La compagnia assicurativa, all’esito dell’istruttoria, potrà anche rifiutare totalmente l’assistenza per la rendita o per il capitale in free cover limit già garantito.  

    Le particolarità delle singole forme di assistenza – limiti d’età, eventi coperti, capitali garantiti, carenze, esclusioni – possono variare in base alla soluzione assistenziale scelta.


    Beneficiari

    I beneficiari dell’assistenza sono:

    • NON AUTOSUFFICIENZA – LONG TERM CARE: l’assistito stesso finché permarrà in vita in condizioni di non autosufficienza come sopra descritte; 

     

    • MALATTIE GRAVI – DREAD DISEASE: l’assistito stesso.


    Capitali garantiti

    I capitali garantiti per ciascun assistito vengono comunicati dalle aziende associate e sono stabiliti in base a quanto contenuto nei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro di categoria oppure nel Contratto e/o Accordo e/o Regolamento aziendale. 

    Essi saranno comunque rispondenti a criteri oggettivi uniformi e indipendenti dalla volontà dei singoli dipendenti / collaboratori. 

    In caso di riconoscimento dello stato di non autosufficienza o di riconoscimento dell’insorgenza di una delle malattie gravi del dipendente / collaboratore, sempreché questi sia stato incluso in copertura e l’associata sia in regola con il pagamento dei contributi, verrà corrisposta, in funzione del tipo di assistenza e della convenzione assicurativa di riferimento: un capitale, una rendita o il rimborso delle spese sostenute fino al massimo previsto.

     

  • ARTICOLO 3 - ISCRIZIONI, VARIAZIONI, CANCELLAZIONI, MODULISTICA E CONTRIBUZIONI


    Le aziende che intendono associarsi ad ASSIDIM o che sono già associate per altri tipi di assistenza, per fruire delle prestazioni in esame devono comunicare i propri dati come segue: 

    Iscrizioni per nuova adesione e/o attivazione nuova assistenza

    Nuova adesione e attivazione assistenza:

    • compilare online e inviare ad ASSIDIM il modulo elettronico di adesione, disponibile sul sito www.assidim.it nella sezione “ASSOCIARSI” / “Come associarsi”;

    • compilare, firmare e trasmettere ad ASSIDIM i Moduli LTC01 per l’assistenza Non Autosufficienza – Long Term Care o DD01 per l’assistenza Malattie Gravi – Dread Disease, disponibili sul sito www.assidim.it nella medesima sezione del presente titolo del Regolamento.


    Attivazione nuova assistenza per azienda già associata

    • compilare, firmare e trasmettere ad ASSIDIM i moduli LTC01 per l’assistenza Non Autosufficienza – Long Term Care o DD01 per l’assistenza Malattie Gravi – Dread Disease, disponibili sul sito www.assidim.it nella medesima sezione del presente titolo del Regolamento.


    Per capitali superiori ai limiti di copertura (free cover limits) previsti dalle specifiche soluzioni assistenziali / convenzioni assicurative di riferimento vedere precedente ARTICOLO2 lettera b) punto 2).

    L’iscrizione dei soggetti e la decorrenza dell’assistenza:

    • è subordinata a ricevimento e accettazione modulistica e/o dati da parte di ASSIDIM o altri enti;

    • è soggetta al rispetto dei termini di pagamento richiesti da ASSIDIM per il versamento dei corrispondenti contributi associativi;

    • può avvenire eccezionalmente con decorrenza anticipata, nel rispetto dei punti precedenti, solo se opportunamente documentata e giustificata da ragioni gravi e se accettata anche dalla compagnia assicurativa di riferimento.


    Variazioni successive ad adesione e/o attivazione assistenza

    Vedere ARTICOLO 6 INTERATTIVITÀ PER AZIENDE ASSOCIATE.

    Cancellazioni

    • L’iscrizione dell’assistito dura fino alle ore 24.00 dell’ultimo giorno di permanenza del rapporto di lavoro / collaborazione tra l’assistito e l’azienda associata. La cancellazione in corso d’anno dà diritto al rimborso del contributo per il periodo non utilizzato.

    • Le aziende associate che desiderino recedere da ASSlDlM:
      devono comunicare la loro decisione con lettera raccomandata o pec all’indirizzo assidim@pec.itentro il 31 ottobre dell’anno in corso – compilando il modulo GEN – e il recesso avrà effetto dalle ore 24.00 del 31 dicembre dello stesso anno, altrimenti l’adesione ad ASSlDlM si intende automaticamente prorogata e i rinnovi delle assistenze per l’anno successivo si intendono confermati.

    • Le aziende associate che desiderino rinnovare il rapporto associativo, ma disattivare una o più assistenze vita pur mantenendo attive eventuali altre assistenze:
      devono comunicare la loro decisione con lettera raccomandata o pec all’indirizzo assidim@pec.itentro il 31 ottobre dell’anno in corso – compilando il modulo GEN – e la disattivazione avrà effetto dalle ore 24.00 del 31 dicembre dello stesso anno, altrimenti l’Assistenza si intende automaticamente prorogata e il rinnovo per l’anno successivo si intende confermato.

    • In caso di rilevanti variazioni delle condizioni assicurative e/o dei contributi associativi – aumenti superiori al 10% – intervenute dopo il 31 ottobre dell’anno in corso, il termine per il recesso dall’associazione e/o per la sospensione dell’assistenza s’intende prorogato di 15 giorni rispetto alla data in cui l’azienda associata viene informata delle variazioni. 


    Contribuzioni
    Al fine di consentire l’operatività delle assistenze, le aziende associate sono tenute a pagare i contributi associativi entro e non oltre la scadenza indicata nella richiesta notificata da ASSIDIM, determinati annualmente dal Consiglio Direttivo in funzione delle seguenti caratteristiche:

    • tipo di assistenza;

    • opzioni / soluzioni assistenziali standard o differenziate;

    • equilibrio tra assistenze erogate e contributi associativi raccolti;

    • dimensioni aziende associate;

    • data d’iscrizione degli assistiti;

    • età degli assistiti;

    • capitali garantiti.

  • ARTICOLO 4 - RINNOVO PRESTAZIONI E CONTRIBUZIONI


    Nel dicembre di ogni anno, ASSIDIM provvede a richiedere alle aziende associate i contributi associativi per l'anno successivo, determinandone l'importo sulla base dei dati che risultano nello stato di rischio alla data del 30 novembre.

    Entro il 31 dicembre o, in base alle specifiche esigenze amministrative / fiscali, entro i primi giorni lavorativi di gennaio dell’anno successivo, le aziende associate devono versare detti contributi associativi a titolo di anticipo per l'anno di rinnovo altrimenti si trovano in sospensione di prestazioni.

    In caso d’inadempimento, ASSIDIM non assume alcuna responsabilità per le conseguenze nei riguardi delle aziende associate e/o dei loro assistiti e si riserva di riconsiderare la posizione di quelle aziende associate che non hanno versato i contributi associativi di rinnovo entro il termine previsto e di deciderne eventualmente la dimissione d'ufficio, fermo il diritto a riscuotere i contributi associativi dovuti.

    Entro il 31 dicembre le aziende associate devono confermare o aggiornare e confermare lo stato di rischio non valorizzato, definito “da convalidare”, presente sul sito www.assidim.it entrando nell’area riservata alle aziende associate e seguendo l’operatività indicata nel successivo articolo 6 – interattività per aziende associate.


  • ARTICOLO 5 - DENUNCIA, ACCERTAMENTO, RICONOSCIMENTO DELLO STATO DI NON AUTOSUFFICIENZA O INSORGENZA DI UNA DELLE MALATTIE GRAVI


    Al verificarsi della perdita permanente di autosufficienza o dell’insorgenza di una delle malattie gravi,l’azienda associata o l’assistitoo altra persona che lo rappresentidevono inviare agli uffici di MARSH, Viale Bodio 33, 20158 Milano, mediante lettera raccomandata e secondo i termini previsti dalla convenzione assicurativa / soluzione assistenziale di riferimento:

    NON AUTOSUFFICIENZA – LONG TERM CARE:

    • modulo LTC02, anticipandolo preferibilmente a sinistri.infortuni@marsh.com;

    • certificato del medico curante che attesti la perdita permanente di autosufficienza;

    • relazione medica sulle cause della perdita di autosufficienza.


    MALATTIE GRAVI – DREAD DISEASE:

    • modulo DD02, anticipandolo preferibilmente a sinistri.infortuni@marsh.com;

    • documentazione medica specifica a seconda della tipologia della malattia insorta.


    Dalla data di ricevimento di tale documentazione decorre il periodo di accertamento da parte della Compagnia.

    L’ufficio Rimborsi / Sinistri – Customer Care presso MARSH, con cui intercorre un consolidato rapporto, richiederàulteriore documentazione medica e legale prevista dalla convenzione assicurativa / soluzione assistenziale di riferimento.

    Ultimati i controlli medici, entro e non oltre il periodo di accertamento, previsto dalla convenzione assicurativa di riferimento, sarà comunicato il riconoscimento o meno dello stato di non autosufficienza o dell’insorgenza di una delle malattie gravi.

    Per qualsiasi approfondimento si può contattare il numero 02.48538986 da lunedì a giovedì, 9.15 – 12.00 e 13.30 – 16.30.

     

  • ARTICOLO 6 – INTERATTIVITÀ PER AZIENDE ASSOCIATE


    Le comunicazioni tra ASSIDIM e aziende associate avvengono con l’uso di un sistema informatico interattivo presente sul sito www.assidim.it, a cura del referente per i rapporti con
    ASSIDIM, che consente di:

    • visionare / aggiornare i propri dati fondamentali, ad eccezione del cambio di ragione sociale per il quale è necessario compilare e trasmettere ad ASSlDlM il modulo GEN;

    • cambiare la password;

    • visionare / aggiornare il proprio stato di rischio come indicato nei punti successivi;

    • inserire nuove persone;

    • escludere persone già iscritte;

    • modificare le qualifiche, i codici fiscali, i luoghi di nascita e i capitali di persone già iscritte;

    • vedere le comunicazioni per aziende associate.


    Le modifiche delle date di nascita errate devono essere comunicate ad ASSIDIM, mediante posta elettronica, all’indirizzo indicato nel sito www.assidim.it nella sezione “CONTATTI”.

    ASSIDIM provvede a richiedere alle aziende associate i contributi derivanti dalle prestazioni erogate, specificando nelle comunicazioni le modalità e i termini per effettuare i versamenti.

    Trascorso il temine previsto, la copertura resta sospesa e ritorna in vigore soltanto dalle ore 24.00 del giorno dell’avvenuto pagamento. 

    Le nuove iscrizioni, cancellazioni, variazioni di capitale hanno effetto dalle ore 00.00 della data richiesta, che dovrà essere compresa tra il primo giorno del mese in cui si effettua l’aggiornamento e il 31/12 dell’annualità in corso.

  • ARTICOLO 7 – CAPITALI NON RICONOSCIUTI


    Le denunce di sinistro per le quali non vengono riconosciuti i capitali, qualora l’interessato rilevi incongruenze e anomalie, potranno essere segnalate ad ASSIDIM, al fine di sottoporle nuovamente agli enti coinvolti. Qualora l’esito sia negativo e ci siano i presupposti, si farà riferimento a quanto previsto dalla convenzione assicurativa di riferimento.


SCARICA TITOLO 4