Le classiche tutele pubbliche (INAIL, INPS, SSN…) non riescono a garantire una protezione totale. Noi sì.

Un esempio?

PUOI TUTELARE UN TUO DIPENDENTE CON O A PARTIRE DA:

  • € 30 per non autosufficienza garantendo una rendita annua di € 12.000
  • € 70 per invalidità permanente da malattia con un capitale di € 50.000
  • € 65 per infortunio che comporti morte o invalidità permanente con capitale € 50.000
  • € 80 per caso morte con capitale di € 50.000
  • € 700 per rimborso spese mediche e accesso a network sanitario
  • € 850 per rimborso spese mediche con cure dentarie e accesso al network sanitario
  • € 10 per servizi di soccorso immediato e tele-videoconsulto medico

ACCESSIBILITÀ a tutte le aziende indipendentemente da dimensioni, settore e categorie professionali.

FLESSIBILITÀ NELLE SOLUZIONI per categorie professionali, imprenditori, amministratori e i loro familiari.

ECONOMICITÀ attraverso soluzioni di valore a condizioni molto vantaggiose.

SEMPLICITÀ AMMINISTRATIVA E ASSISTENZA sui processi.

VANTAGGI FISCALI E CONTRIBUTIVI che prevedono riduzione del costo del lavoro per l’azienda e benefici fiscali per il dipendente rispetto alla retribuzione monetaria.

NESSUN ACCERTAMENTO SANITARIO ALL’INGRESSO per le persone, evitando così barriere e ostacoli per l'accesso alle prestazioni.

Tutti i CCNL consentono di offrire forme di assistenza integrativa e, in alcuni casi, alternativa?

Il CCNL DIRIGENTI INDUSTRIA prevede l’obbligo dell’assistenza Infortuni e Vita?

Il CCNL DIRIGENTI COMMERCIO/TERZIARIO prevede l’obbligo dell’assistenza Infortuni?

I FONDI SANITARI EST E QUAS tutelano solo il dipendente e non il nucleo familiare?